Aggiornamento Professionale

L’aggiornamento professionale è un importante obiettivo dell’ANPCP

Per il mantenimento della qualifica di Associato e l’inserimento nell’Elenco Professionale dell’Associazione, come previsto dall’art. 3 dello Statuto, l’Associato ha l’obbligo di frequentare annualmente corsi di aggiornamento professionale, per i quali l’Associazione richiederà una sola quota di remunerazione dei costi sostenuti. Il valore della quota sarà stabilita annualmente dal Consiglio Direttivo Nazionale. Il programma dei corsi sarà deciso annualmente dal Consiglio Direttivo Nazionale su proposta della Commissione Etico-Scientifica e Qualità. I docenti saranno nominati dal Consiglio Direttivo, su indicazione della Commissione Etico-Scientifica e Qualità tra coloro che hanno i titoli richiesti dallo Statuto.     I corsi di aggiornamento si svolgeranno su argomenti di Coaching, stabiliti per la formazione obbligatoria annuale, dedicati allo studio sull’uso delle tecniche avanzate del Coaching su lavoro in sessioni pratiche, oltre agli aspetti legali nazionali e comunitari della professione e alle attività istituzionali promosse dall’Associazione. Il Consiglio Direttivo Nazionale di concerto con la Segreteria Nazionale e la Commissione Etico-Scientifica e Qualità promuovono attraverso l’attività istituzionale dell’Associazione ed il contributo attivo dei propri Associati la valorizzazione della categoria professionale del Coaching. Ogni attività istituzionale ed equivalenti ore, riconosciute ai fini della Formazione Permanente annuale, viene comunicata sul sito dell’Associazione e/o via mail ad ogni Associato con congruo preavviso.

L’Associazione redige a cura della Segreteria Nazionale, il registro delle ore di formazione per ogni singolo associato e ne verifica il regolare assolvimento. Gli Associati potranno aggiornarsi anche presso strutture esterne all’Associazione. In tal caso la  Commissione Etico Scientifica e Qualità effettua le adeguate verifiche di idonietà della formazione documentata.

Associato – “Studente Allievo di Coaching”

Persona che ha frequentato corsi, riconosciuti come da Regolamento, per la durata minima di complessiva di 25 ore e nello specifico di:

  • Coaching della durata complessiva di almeno 25 ore.

Sono previsti corsi di aggiornamento professionale annuale, riconosciuti come da Regolamento, della durata complessiva di 10 ore.

Ha diritto di voto e partecipa a tutte le attività dell’Associazione Nazionale Professionale di Coach Professionisti.

Associato – “Coach di Primo Livello”

Persona che ha frequentato corsi, riconosciuti come da Regolamento, per la durata complessiva di 80 ore e nello specifico di:

  • Coaching della durata complessiva di almeno 80 ore.

Persona che, dopo la frequenza dei suddetti corsi, ha superato un esame scritto e orale, nelle modalità e forme previste dal Regolamento dell’Associazione. Per il mantenimento del titolo associativo occorre frequentare corsi di aggiornamento professionale annuale, riconosciuti come da Regolamento, della durata complessiva di 20 ore.          t

Ha diritto di voto e partecipa a tutte le attività dell’Associazione Nazionale Professionale di  Coach Professionisti.

Associato – “Coach di Secondo Livello”

Persona che ha frequentato corsi, riconosciuti come da Regolamento, per la durata complessiva di 130 ore e nello specifico di:

  • Coaching della durata complessiva di almeno 130 ore.
  • Persona che, dopo la frequenza dei suddetti corsi, ha superato un esame scritto e orale, nelle modalità e forme previste dal Regolamento dell’Associazione.
  • Per il mantenimento del titolo associativo occorre frequentare corsi di aggiornamento professionale annuale, riconosciuti come da Regolamento, della durata complessiva di 25 ore.

A questa tipologia di associato è consentita l’attività di Coaching individuale e di gruppo, secondo quanto previsto nel Regolamento.

Ha diritto di voto e partecipa a tutte le attività dell’Associazione Professionale Nazionale di Coach Professionisti

Associato – “Coach Terzo Livello” (con relativo indirizzo di specializzazione)

Persona che ha frequentato corsi, riconosciuti come da Regolamento, per la durata complessiva di 220 ore e nello specifico di:

  • Coaching della durata complessiva di almeno 180 ore.
  • di indirizzo di specializzazione (Business Coach, Life Coach, Sport Coach ed altre specializzazioni di categoria) di almeno 40 ore.
  • Persona che, dopo la frequenza dei suddetti corsi, ha superato un esame scritto e orale, nelle modalità e forme previste dal Regolamento dell’Associazione.
  • Per il mantenimento del titolo associativo occorre frequentare corsi di aggiornamento professionale annuale, riconosciuti come da Regolamento, della durata complessiva di 30 ore.

A questa tipologia di associato è consentita l’attività di Coaching individuale e di gruppo, secondo quanto previsto nel Regolamento.

Ha diritto di voto e partecipa a tutte le attività dell’Associazione Nazionale Professionale per i Coach Professionisti.

 Associato – “Docente di Coaching”

Persona che ha svolto da almeno 2 anni attività professionale nel settore del Coaching come docente e che ha frequentato corsi, riconosciuti come da Regolamento, per la durata complessiva di 280 ore e nello specifico di:

  • Coaching della  durata  complessiva di almeno 180 ore:
  • di indirizzo di specializzazione (Life Coach, Business Coach, Sport Coach e ed altre specializzazioni di categoria) di almeno 40 ore;
  • Comunicazione in         pubblico   (public   speaking, formazione formatori) della durata complessiva minima di almeno 60 ore.
  • persona che, dopo la frequenza dei suddetti corsi, ha superato un esame scritto e orale, nelle modalità e forme previste dal Regolamento dell’Associazione.
  • Per il mantenimento del titolo associativo di Docente di Coaching occorre frequentare corsi di aggiornamento professionale annuale, riconosciuti come da Regolamento, della durata complessiva di 40 ore.

A questa tipologia di associato è consentita:

o          la docenza di singoli corsi in Coaching, secondo quanto previsto nel Regolamento;

o          l’attività di Coaching individuale e di gruppo, secondo quanto previsto nel Regolamento.

Ha diritto di voto e partecipa a tutte le attività dell’Associazione Professionale Nazionale per i Coach Professionisti.

Associato – “Formatore in Coaching”

Persona esperta, che ha svolto da almeno 5 anni attività professionale nel settore del Coaching e che ha frequentato corsi, riconosciuti come da Regolamento, per la durata complessiva di 280 ore, oltre ad una esperienza nella docenza di corsi di Coaching,  nello specifico di:

  • Coaching della durata complessiva di almeno 180 ore;
  • di indirizzo di specializzazione (Business Coach, Life Coach, Sport Coach ed altre specializzazioni di categoria) di almeno 40 ore;
  • Comunicazione in         pubblico   (public   speaking, formazione            formatori) della durata complessiva minima di almeno 60 ore.
  • Oltre ad una esperienza  maturata  sul  campo  della  docenza  per  un numero complessivo minimo di almeno 50 ore.

Persona che, dopo la frequenza dei suddetti corsi, ha superato un esame scritto e orale, nelle modalità e forme previste dal Regolamento dell’Associazione.

  • Per il mantenimento del titolo associativo di Formatore in Coaching occorre frequentare corsi    di    aggiornamento    professionale    annuale,    riconosciuti    come    da Regolamento, della durata complessiva di 40 ore.
  • A questa tipologia  professionale  di Associato è concesso lo svolgimento di tutte le attività, previste dello Statuto.
  • È riservata al Formatore in Coaching:
  • la formazione professionale nel campo del Coaching come disciplinato dal Regolamento;
  • la docenza dei corsi di aggiornamento professionale in Coaching come disciplinato dal Regolamento;
  • la partecipazione alla Commissione d’esame per i titoli riconosciuti dall’Associazione, nelle modalità previste dal Regolamento dell’ Associazione.
  • Ha diritto di voto e partecipa a tutte le attività dell’Associazione Nazionale Professionale di Coach Professionisti.

La scadenza dell’attestazione è specificata nell’attestazione stessa.

Il soggetto iscritto all’Associazione Nazionale Professionale di Coach Professionisti  che utilizza l’attestazione ha l’obbligo di informare l’utente del proprio numero di iscrizione all’Associazione Nazionale Professionale per i Coach Professionisti.